Il termine ultimo per l’iscrizione Oam degli agenti con vecchio ordinamento è il 31/12

325

12 settembre 2012 di Stefano Melia


E’ diffusa la sensazione che dopo il 30 settembre la nostra attività si debba continuare obbligatoriamente con il nuovo regime regolato dalla legge 141/2010.

riportiamo quanto segue:

1.       Il periodo transitorio, cioè quel periodo entro il quale è possibile continuare ad operare con  la “vecchia” iscrizione all’UIF della Banca d’Italia, termina il 31 dicembre 2012 come previsto dal Titolo V, Art. 26, comma 1 della legge 141/2010, che di seguito riportiamo integralmente

“1. I soggetti già iscritti, alla data di entrata in vigore del presente decreto ovvero ai sensi del comma 3, nell’albo dei mediatori creditizi previsto dall’articolo 16 della legge 7 marzo 1996, n. 108, o ai sensi dell’articolo 17 della legge 28 dicembre 2005 n. 262, o nell’elenco degli agenti in attività finanziaria previsto dall’articolo 3 del decreto legislativo 25 settembre 1999, n. 374, hanno sei mesi di tempo dalla costituzione dell’Organismo per chiedere l’iscrizione nei nuovi elenchi, previa presentazione della documentazione attestante il possesso dei requisiti richiesti per l’esercizio dell’attività ai sensi degli articoli 128-quinquies e 128-septies e 128-quaterdecies.”

Per costituzione dell’Organismo si intende il giorno di apertura degli elenchi, e cioè il 1.07.2012

2.       Il 30 settembre 2012 è esclusivamente la data ultima, in attesa dell’eventuale II° Decreto Correttivo alla legge 141/2010, entro la quale, si può richiedere l’iscrizione all’OAM potendo godere dell’esenzione al sostenimento della Prova d’Esame e della Prova Valutativa, se si è in possesso dei requisiti di Professionalità (come da Circolare n. 4-12).

Annunci

325 thoughts on “Il termine ultimo per l’iscrizione Oam degli agenti con vecchio ordinamento è il 31/12

  1. Massimo ha detto:

    Buon giorno, avevo un dubbio: essendo iscritto al nuovo albo, è possibile avere un mandato diretto da parte di una Banca per un prodotto (nella fattispecie credito al consumo e leasing auto) ed essere collaboratore di un’agente (quindi sub-agente) per un altro prodotto che completa questo (e quindi leasing per strumentali e noleggio operativo) ? Grazie.

  2. Pietro ha detto:

    La regola è che si può essere alle dipendenze di o collaborare con un solo intermediario. Il plurimandato, fino ad un massimo di tre, è consentito solo nel caso in cui l’intermediario conferisca mandato solo per specifici prodotti o servizi; in tal caso è consentito all’agente, al fine di offrire l’intera gamma di prodotti o servizi, di assumere due ulteriori mandati (art. 128 quater TUB)

    • Massimo ha detto:

      La ringrazio per la risposta, devo però anche capire una cosa: è possibile essere agente diretto di un intermediario e collaboratore (quindi sub-agente) per un altro intermediario, a condizione che i due intermediari trattino prodotti diversi ?

  3. fabio ha detto:

    mia moglie è in possesso di un diploma triennale…nonostante anni di esperienza !…cosa fa….per il lavoro !
    è possibile che non ci sia un via di uscita !

    grazie

    fabio

  4. Alessandro ha detto:

    Salve a tutti, forse qui riesco a chiarire il mio dubbio.
    Sono un ex agente in attività finanziaria, mi sono cancellato dall’albo agli inizi del 2012, avrei però i requisiti per l’iscrizione all’OAM, devo sostenere l’esame?

  5. Alessandra ha detto:

    salve vorrei diventare agente in attività finanaziaria e sto studiando per poter svolgere questa professione e per poter sostenere l’esame…. volevo sapere se una volta superato l’esame mi devo iscrivere subito all’albo o posso aspettare.
    Posso intanto sostenere l’esame e decidere di avviare l’attività in futuro?
    Quali costi devo sostenere?
    Grazie

  6. fabio ha detto:

    Buongiorno,
    per favore posso sapere se mia moglie iscritta uic, può continuare a lavorare come sub agente,
    anche se non in possesso del diploma di 5 anni, ma solo un diploma di tre anni .

    grazie
    saluti

    fabio casini

  7. fabio ha detto:

    La circ.30_ottobre_2012_prot._dt-85076 del Ministero dell’Economia chiarisce che l’iscrizione negli elenchi costituisce presupposto necessario per lo svolgimento anche della cosiddetta attività di “segnalazione”, esclusa ai soggetti non iscritti, compresi gli agenti immobiliari.
    E’ possibile quindi pagare provvigioni solo a soggetti iscritti, ma questi devono avere necessariamente un rapporto diretto/ufficiale con chi li paga?
    Mi spiego meglio: io sono AAF con regolare iscrizione OAM e mandato diretto da Società 106: posso pagare provvigioni ad altri AAF per loro “segnalazioni” pur non avendo questi nessun rapporto ufficiale con me, ma esercitando invece abitualmente per conto di altre Società ed essendo quindi comunque iscritti? (mi riferisco alla classica operazione che ci viene “girata” dal collega concorrente perchè non fattibile diversamente).
    Spero di essere stato chiaro.
    Grazie.

    • agentifinanziari ha detto:

      No, tu puoi pagare provv.ni solo a chi ha un mandato con te.

      • FRA ha detto:

        Ti ringrazio. TI chiedo ancora:
        1) posto tale divieto, da quando è da ritenersi valido e vigente?
        2) Riusciresti a darmi un riferimento più preciso alla normativa che stabilisce questo divieto, perchè a mio avviso dalla circolare citata non sembra esserci molta chiarezza.
        Grazie ancora.

        • agentifinanziari ha detto:

          Dal 01 gennaio termina il regime transitorio. Nel D.L. 141 quasi nulla ha un chiaro riferimento normativo in quanto il decreto contiene innumerevole lacune. Ma nel caso specifico, mi sembra scontato che quando si parla di monomandato, non si possono gestire prt per altre società/agenti nel limite max di 3 mandati.

  8. WerOne ha detto:

    sono iscritto all’uic dal 2007 e mi sono registrato all’oam posso entro il 31.12.2012 iscrivermi pagando la quota e non sostenere l’esame???

  9. Pietro ha detto:

    Salve io ho fatto l’esame come agente in attivita finanziaria per l’oam sia a novembre che a dicembre. Purtroppo peró non è andato bene. Ci saranno nuove sessioni o non posso fare piu l’agente??? Grazie anticipatamente

  10. Enrico ha detto:

    Salve, sono agente in attività finanziaria e ho fatto richiesta di iscrizione all’albo entro il termine utile ma, come molti miei colleghi, non risultiamo ancora iscritti e alcuni presenti in elenco risultano iscritti inattivi. Ci chiedono di stipulare la polizza di assicurazione e versare la tassa governativa di € 168,00 ma l’obbligo è subordinato all’iscrizione? Viste le lungaggini per l’iscrizione c’è qualche proroga?
    Grazie

    • agentifinanziari ha detto:

      L’iscrizione non è subordinata alla polizza e alla tassa. Fino a quando riceverai comunicazione di accettazione o diniego puoi operare, se l’esito dell’istruttoria è positivo, dovrai poi ottemperare a quanto da te menzionato per diventare iscritto operativo.

  11. FRA ha detto:

    POLIZZA RC.
    Avendo effettuato doppia iscrizione all’OAM (come SAS di cui sono accomandatario e come AAF della SAS stessa), mi trovo a dover contrarre doppia polizza, il che è davvero paradossale.
    Chiedo se vi risulta che sia possibile evitare tale “incoveniente” che si traduce in un furto – visto che in caso di sinistro, evento di per sè già improbabile, scatterebbe solo una polizza – contraendo una singola polizza ed inserendo nella schermata prevista dal sito OAM i dati della stessa per entrambe le posizioni (SAS e persona fisica).
    Domanda un pò al limite lo so…
    Grazie.

  12. massimo ha detto:

    Buonasera a tutti ho fatto la richiesta e la relativa procedura per il passaggio da mediatore creditizo ad agf il 15/10/2012, bonifico regolarmente eseguito e allegato ( sono iscritto come mediatore dal 2006 e naturalmente ho sempre svolto la professione) ora se entro nel portale nella mia area riservata / elenco dei procedimenti trovo che sotto la dicitura STATO c’è la scritta ESAME DI MERITO e sotto la parola ESITO non c’è scritto nulla ( qualcuno sa rassicurarmi….è capitato anche a voi di trovare la frase Esami di merito?) ultimo quesito se entro il 15/01/2013 non ricevo alcuna risposta sono automaticamernte iscritto? Grazie

  13. Stefano ha detto:

    Esame di Merito è lo step successivo al primo. Credo sia normale.
    La colonna esito, essendo il sito mal fatto, è riferito al procedimento per intero e non al singolo step, ahimè.
    Comunque Bankitalia ha pubblicato l’elenco delle società che hanno presentato istanza di iscrizione all’OAM e che, in virtù di ciò, possono continuare ad operare in regime transitorio:
    http://www.bancaditalia.it/vigilanza/regolamentati/albi-elenchi/med-cred

    Il termine dei 90 giorni di silenzio/assenso a cui ti riferisci dovrebbe essere vero, ma è anche vero che probabilmente scaduto il termine l’OAM iscriva negli elenchi, riservandosi comunque – come normativa prevede – di controllare poi che i requisiti siano effettivamente rispettati e, se questo non è verificato, cancellare la società.

    In questo caso, quindi, l’avvenuta iscrizione per decorsi termini per il diniego, non costituisce requisito per l’iscrizione in barba a quanto disposto dalla normativa.

  14. CARLO ha detto:

    volevo sapere come viene inquadrato dal punto di vista della propria attività un collaboratore (ditta individuale) di un mediatore creditizio iscritto nel nuovo elenco OAM. Che codice attività deve risultare in visura camerale? Grazie

  15. mattia ha detto:

    salve sono iscritto all’albo dei mediatori da 7 anni p.iva sempre aperte però negli ultimi 2 anni ho esercitato pochissimo non tenendomi aggiornato sulla normativa ora volevo diventare agente in attività finanziaria
    Devo fare l’esame o posso essere ancora esentato e quali sono i passi da fare?

  16. eugenio ha detto:

    salve, sono iscritto all’albo mediatori creditizi dal 2007 e dal 2010 in quello agenti in attività finanziaria. A settembre 2012 ho sostenuto esame per essere inserito nell’elenco dei dipendenti/collaboratori della mia società (regolamente iscritta). a gennaio è terminato il mio rapporto lavorativo con la società. cosa devo fare per essere iscritto nell’albo agenti in attività finanziaria persone fisiche?? devo sostenere l’esame pur avendo 6 anni di lavoro nel settore??
    grazie mille

  17. giuseppe ha detto:

    SONO UN ISCRITTO UIC da un decennio ma non ho operato direttamente, per cui se voglio iscrivermi devo fare esame considerato che siamo a febbraio

  18. Salvatore ha detto:

    Buonasera, sono da poco stato iscritto all’oam, senza sostenere lì’esame avendo io esercitato la professione per oltre un quinquennio, ora vorrei costituire una srl unipersonale devo fare l’esame?

  19. CARLO ha detto:

    i collaboratori dei mediatori creditizi devono sostenere un esame? se sì, è obbligatorio? quando deve essere sostenuto il corso e l’esame?

  20. andrea ha detto:

    salve, sono un promotore finanziario . per esercitare come agente in attività finanziaria devo sostenere l’esame?

  21. Na ha detto:

    salve, devo sostenere l’esame come agente. Se successivamente mi volessi far segnalare all’Oam da un’agenzia come collaboratore dovrei seguire il corso di 20 ore e spstenere la prova valutativa?

    grazie

  22. CARLO ha detto:

    Un agente finanziario regolarmente iscritto all’albo agenti può diventare collaboratore di un mediatore creditizio, cancellandosi dall’albo agenti e di conseguenza rinunciando al mandato?
    Grazie

  23. ha detto:

    Buonasera,
    sono iscritto come all’Oam come agente ma forse sto valutanedo l’idea di diventare collaboratore di un agente. Nel caso volessi ritornare ad essere agente che procedure dovrò svolgere?
    Grazie

  24. alessandra ha detto:

    Una domanda: Ho ottenuto l’iscrizione all’OAM come agente in attività finanziaria senza fare l’esame perchè appartenevo al vecchio ordinamento. Attualmente risulto ancora “ISCRITTA NON OPERATIVA” perchè ho avuto problemi di salute ed ho dovuto affrontare dei ricoveri. Dato che per almeno un altro anno non potrò lavorare, c’è un tempo limite per conservare l’iscrizione senza essere operativa? Sono costretta a pagare assicurazione e partita iva per un anno in cui sarò inattiva oppure posso farlo tranquillamente fra un anno o due pagando solo l’iscrizione all’albo? Grazie

  25. Gianfranco ha detto:

    Sono un agente in regola col vecchio ordinamento quindi esonerato dall’esame, iscritto all’Oam come collaboratore ed operante per una srl anch’essa iscritta Oam. Se un domani cessasse la collaborazione potrò essere iscritto all’Oam come persona fisica senza sostenere alcune esame? Grazie

    • agentifinanziari ha detto:

      Se oggi sei iscritto come collaboratore e non come agente, se domani vuoi tornare a fare l’agente devi sostenere l’esame.

      • Gianfranco ha detto:

        Ma io sono un agente con p iva da anni e lavorando per una srl non potevo iscrivermi come agente ma solo come collaboratore

        • agentifinanziari ha detto:

          ti sbagli, puoi anche essere agente di altro agente.

          • Gianfranco ha detto:

            Quindi se capisco bene io non sono in realtà iscritto all’OAM ma sono solo un collaboratore anche se agente, di una società iscritta e quindi se questa cessa io perdo l’iscrizione e dovrò fare l’esame anche se formalmente e sostanzialmente in regola con tutti gli adempimenti e caratteristiche di un agente in att fin iscritto. Se la società poi si trasforma in soc di persone o ind cambia qualcosa per me?

            • agentifinanziari ha detto:

              Tu avevi i requisiti per iscriverti senza sostenere l’esame se lo facevi entro il 31/10/2012. “Passato il santo passata la festa” se la società mandante si trasforma in ditta indiv. o soc di persone o cessa la tua attività, ti dovrai far iscrivere da altra società e sostenere nuovamente il corso con prova valutativa.

  26. Giada ha detto:

    Sono iscritta operativa all’OAM come Agente in Attività finanziaria (ex mediatore creditozio per l’attività di gestione e recupero crediti) ma il costo per cambiare alla camera di commercio l’attività da Mediatore creditizio ad Agente in attività finanziaria (con la stessa partita IVA) dicono che è di circa € 500,00. Me lo potete confermare? E per quale motivo il costo è così elevato? Spero che non sia così! Resto in attesa di un Vostro chiarimento in merito. Grazie.

    • Sebastiano ha detto:

      Io ho fatto il cambio in camera di commercio ed ho speso 120,00 euro, la cifra da te indicata mi sembra esagerata. Ti avviso però su una cosa: appena la camera di commercio riceve la tua richiesta telematica di variazione attività da mediatore ad agente ti chiede immediatamente una copia del mandato per confermare la variazione.

  27. cosimo fontana ha detto:

    non ho fatto in tempo a mantenere l’iscrizione all’albo dei mediatori; che cosa devo fare per reiscrivermi? Grazie

  28. Giada ha detto:

    Per la variazione presso la camera di commercio da Mediatore creditizio ad Agente in attività Finanziaria (gestione e recupero crediti), qual’è il numero del Codice Attività? Spero mi possiate aiutare. Grazie.

    • Sebastiano ha detto:

      Basta mettere su un qualsiasi motore di ricerca “codici attività camera di commercio” e ti darà l’elenco completo. Comunque la variazione la devi fare presso una persona o società accreditate con un particolare programma telematico (commercialisti, ragionieri, ecc), loro sicuramente avranno l’elenco dei codici attività.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Segui assieme ad altri 438 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: