OAM: non riducetevi all’ultimo giorno per iscrivervi, si rischia l’esenzione dall’esame

2

5 ottobre 2012 di Stefano Melia


L’OAM, attraverso il suo sito, ha lanciato un chiaro appello alle società che si devono iscrivere beneficiando del periodo transitorio che scade il prossimo 31 ottobre: non riducetevi all’ultimo momento.

Testualmente suo sito dell’Organismo si legge: “Il decreto legislativo recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri (c.d. II correttivo al decreto 141) ha fissato la data ultima per la presentazione delle istanze di iscrizione per i soggetti che intendono beneficiare dell’esenzione dall’esame in virtù della pregressa attività di agente/mediatore al giorno 31 OTTOBRE 2012. Atteso che le istanze di iscrizione devono essere presentate per via telematica attraverso il portale http://www.organismo-am.it si raccomanda a tutti gli interessati di provvedere alla presentazione dell’istanza con congruo anticipo in quanto l’elevato afflusso di contatti telematici negli ultimi giorni del mese di ottobre potrebbe determinare sovraccarichi del sistema con conseguenti difficoltà di collegamento per gli utenti. Poiché il suddetto termine del 31/10/2012 deve intendersi perentorio, si raccomanda dunque di non attendere i giorni prossimi alla sua scadenza per procedere alla presentazione delle istanze di iscrizione in quanto le richieste presentate dopo tale data non potranno beneficiare del regime di esenzione dall’esame”.

Il messaggio è forte e chiaro: se le domande dovessero arrivare tutte assieme e il sistema dovesse andare furi giri, non consentendo di inserire la propria iscrizione entro il termine, non si potrà più beneficiare del periodo transitorio, con il rischio di dover fare l’esame anche se si hanno i requisiti dei tre anni di iscrizione negli ultimo cinque!

Annunci

2 thoughts on “OAM: non riducetevi all’ultimo giorno per iscrivervi, si rischia l’esenzione dall’esame

  1. Friso ha detto:

    Giusto per mettervi al corrente che il sito OAM questa mattina (il 9 ottobre) è sovraccarico. Ecco cosa appare:
    “Il sito è sovraccarico
    In questo momento il numero delle richieste di accesso al sito è molto elevato. Riprovare più tardi, grazie.”
    “The site is overloaded
    At this time the number of requests for access to the site is very high. Please try again later”

    Un pessimo segnale tenendo conto che anche se il sito fosse in linea comunque, fino ad oggi, l’iscrizione all’elenco non funziona , leggete pure il thread qui: https://agentifinanziari.wordpress.com/2012/09/18/mediazione-creditizia-banca-ditalia-addio/#comment-188.
    Essendo l’iscrizione telematica vincolante mi chiedo a chi segnalare questo malfunzionamento visto che non c’è nè helpdesk telefonico nè un indirizzo e-mail a cui scrivere.

    • agentifinanzari ha detto:

      Come giustamente dici non c’è help desk, ad ogni modo consiglio a chiunque abbia problemi con il sito dell’OAM di fare una raccomandata entro fine mese con la ricevuta del bonifico. Anche se l’OAM sottolinea che verrà accettata solo la procedura telematica credo che debbano accettare anche l’invio di una raccomandata con valenza legale, soprattutto perchè il sito è sviluppato in maniera mediocre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Segui assieme ad altri 438 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: