Nessuna buonuscita a cda Milano assicurazioni

Lascia un commento

25 novembre 2012 di Stefano Melia


Non è previsto «alcun trattamento di fine rapporto » per il direttore generale di Milano assicurazioni, Emanuele Erbetta, «non essendo oltretutto questi dipendente» della compagnia, né ci sono accordi per «alcuna forma di indennità» per l’eventuale uscita. Lo ha comunicato la società in risposta alle richieste della Consob in vista dell’assemblea del 30 novembre. Non c’è inoltre nessun accordo per «forme di trattamento di fi ne mandato riservato agli amministratori uscenti», tra cui c’è anche la moglie di Paolo Ligresti, Barbara De Marchi. La Consob ha chiesto inoltre aggiornamenti sullo stato dei lavori per la predisposizione della relazione sulla remunerazione: a questo proposito, in considerazione del passaggio di controllo del gruppo FonSai che oggi è sotto Unipol, la compagnia fa notare che, in attesa dell’insediamento del nuovo cda, l’assemblea per l’approvazione della relazione «non potrebbe essere convocata che all’inizio del prossimo esercizio ». Milano assicurazioni, in ogni caso, intende in ogni caso rinviare l’approvazione delle politiche di remunerazione, a questo punto a valere sul 2013, all’assemblea che sarà convocata presumibilmente in primavera per il via libera al bilancio 2012.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Segui assieme ad altri 438 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: