Generali erogherà le pensioni Siae

Lascia un commento

23 gennaio 2013 di Stefano Melia


Toccherà al Leone di Trieste garantire d’ora in poi la pensione ai 600 dipendenti della Siae iscritti al fondo previdenziale dell’ente che tutela gli autori ed editori italiani. L’accordo tra le Generali e l’associazione, secondo quanto appreso da MF/Milano Finanza, è stato firmato nelle settimane scorse.

L’intesa prevede che a fronte di un premio unico (108 milioni) versato dalla Siae alla compagnia guidata dall’ad Mario Greco, quest’ultima si faccia carico delle pensioni dovute e di tutti i rischi attuariali connessi. L’operazione è stata definita dopo un lungo lavoro di analisi sul valore del fondo pensione condotto dal commissario della Siae, Gian Luigi Rondi, affiancato dai sub-commissari, gli avvocati Mario Stella Richter e Domenico Luca Scordino e dal direttore generale Gaetano Blandini. La decisione di trovare un gestore è arrivata dopo che la Siae, a partire dal 1951, ha versato qualcosa come 238 milioni al fondo. Inoltre vi era il fondato rischio di futuri esborsi stimati dai commissari in 200 milioni. Ciò perché il veicolo che ha investito in immobili ha una situazione di grave squilibrio attuariale tanto che a fine 2010 presentava una perdita a livello di bilancio civilistico di 8 milioni.

Alla gara vinta dalla Generali si erano presentate anche il colosso tedesco Allianz eFondiaria-Sai, ma alla fine la proposta del Leone è stata ritenuta la più soddisfacente. Contestualmente l’ente pubblico si è impegnato a ricomprare tutte le quote del fondo pensioni attualmente gestito da Sorgente Sgr che ha un patrimonio iscritto a bilancio a un valore di 82 milioni a fronte di una valutazione di mercato odierna di 72-81,8 milioni (stima effettuata dal consulente Cb Richard Ellis).

La definizione dell’accordo con la compagnia triestina è una delle ultime operazioni di razionalizzazione e ristrutturazione completate dai tre commissari in vista delle elezioni per il rinnovo degli organi collegiali (consiglio di sorveglianza e cda) che si terranno l’1 marzo durante l’assemblea che chiamerà a raccolta i 108 mila iscritti all’ente. La Siae dovrebbe chiudere il 2012 con una raccolta di circa 600 milioni e il pareggio operativo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Unisciti ad altri 438 follower

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: