Prestiti assicurati: ma le polizze sono ancora troppo alte

Lascia un commento

28 gennaio 2013 di Stefano Melia


Prestiti assicurati: la crisi economica, come abbiamo già visto, favorisce la stipula di un contratto con tanto di polizza. Il problema deriva dal fatto che proprio le assicurazioni su prestiti e mutui sono ancora troppo alte. L’argomento sarà fonte di dibattito il prossimo 11 marzo 2013 nel corso dell’incontro tra le Associazioni dei consumatori e l’Ivass, nuovo organo di vigilanza che dallo scorso primo gennaio sostituisce l’Isvap.

In particolare, come sottolinea una delle Associazioni dei consumatori, l’Adoc, a essere particolarmente costosa è l’assicurazione sulla cessione del quinto dello stipendio o del cedolino della pensione.

E questo è uno dei metodi più utilizzati nell’ambito dei prestiti personali, in particolare oggi che le garanzie richieste da banche o finanziarie sono davvero impossibili da presentare.

Non solo. Mentre sui prestiti, la stipula di una polizza è facoltativa, per quanto riguarda la cessione del quintol, è obbligatoria. Con un Taeg applicato quasi sempre costoso e spropositato. Quasi da rendere il prodotto fuori mercato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Unisciti ad altri 438 follower

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: