Bpm, Dell’Aringa lascia il cds dopo l’ingresso nel Pd

Lascia un commento

6 febbraio 2013 di Stefano Melia


DIMISSIONI IMMEDIATE – Carlo Dell’Aringa si è dimesso da consigliere di sorveglianza di Bpm con effetto immediato, per ragioni di opportunità legate al proprio attuale impegno politico. Lo ha annunciato la stessa banca dopo che l’economista ha reso nota la propria candidatura nelle liste del Partito Democratico alle prossime elezioni politiche.

TITOLARE DI AZIONI BPM – Dell’Aringa è stato a suo tempo qualificato quale consigliere “non indipendente” ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate; era componente della “Commissione Beneficenza” istituita nell’ambito del consiglio di sorveglianza e risulta titolare di 6.520 azioni di Bpm.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Unisciti ad altri 438 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: