Mutui e prestiti: calo per i primi, piccola ripresa per i secondi

Lascia un commento

11 febbraio 2013 di Stefano Melia


Se i mutui calano inesorabilmente, qualche timido segnale di ripresa pare arrivare dai prestiti personali. La fotografia è stata scattata dalla Crif, con i dati di gennaio sulla domanda di credito delle famiglie.

Se nel 2012 il calo era stato rovinoso, del 42 per cento, nel primo mese di quest’anno i finanziamenti per acquistare casa sono calati del 14 per cento. Simone Capecchi, direttore Sales&Marketing di Crif, spiega: “In termini assoluti il dato di gennaio 2013 è di gran lunga più basso rispetto alle variazioni registrate nel mese di gennaio di tutti gli anni precedenti”.

Il forte incremento degli spread sui mutui ha orientato molti mutuatari a finanziamenti di lunga durata che permettono di ridurre il peso della rata mensile sul budget di spesa familiare. A questo riguardo, è utile leggere altri dati: i finanziamenti trentennali, per esempio, sono passati dal 34 per cento del quarto trimestre 2011 al 46 per cento dello stesso periodo di quest’anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Unisciti ad altri 438 follower

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: