Codacons: la crisi della casa? colpa dei mutui ai limiti dell’usura

Lascia un commento

15 marzo 2013 di Stefano Melia


Commentando i dati dell’agenzia del territorio che nella sua nota trimestrale ha registrato un crollo notevole delle transazioni immobiliari, l’associazione dei consumatori codacons ha puntato il dito contro l’imposta sulla casa e soprattutto contro le banche, accusate di concedere sempre meno mutui e di applicare spread ai limiti dell’usura

secondo l’associazione dei consumatori, molte famiglie sull’orlo del fallimento e tassate dall’imu vorrebbero vendere la loro casa, “ma per le stesse ragioni non trovano chi le vuole comperare”. per questa ragione chi vuol vendere abbassa i prezzi o, se non è pressato dai debiti, rimane in attesa di tempi migliori. “ecco perché il crollo delle compravendite è il per il momento più alto del calo dei prezzi”

i pochi che vogliono comprare casa non riescono a soddisfare i requisiti sempre più restrittivi delle banche che hanno “alzato gli spread, la quota, la quota di contanti ed il rapporto rata reddito famigliare. se prima della crisi bastava che il mutuo fosse pari all’80% al valore dell’immobile, oggi le banche erogano con il 60%. se prima della crisi bastava che il rapporto rata reddito famigliare non superasse il 30 %, oggi ti chiedono un reddito di quattro volte la rata. per non parlare degli spread superiori al 3% che rendono insostenibili i mutui nel lungo periodo, salvo portabilità”

per il codacons, la soluzione è un intervento del governo che porti alla diminuzione dell’imu sulla prima casa, controbilanciato da un aumento dell’aliquota sulla terza casa e sulle case sfitte. e soprattutto a una revisione del sistema bancario per evitare mutui ai limiti dell’usura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Segui assieme ad altri 438 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: