Banche e credito, una contrazione tira l’altra

Lascia un commento

10 aprile 2013 di Stefano Melia


Calano, a marzo, i finanziamenti della Bce alle banche italiane che scendono a 268 miliardi rispetto a febbraio quando avevano visto un deciso rialzo a quota 281 miliardi di euro.

E’ quanto si legge negli aggregati di bilancio della Banca d’Italia secondo cui per la stragrande maggioranza (262 miliardi) si tratta di operazioni di rifinanziamento a piu’ lungo termine.

Intanto notizie di “contrazione” arrivano anche sul fronte che vede questa vlta le banche stesse come dispensatrici di credito. econdo stop in un anno per la domanda di credito delle aziende. A marzo, rileva il Crif, la richiesta di finanziamenti e’ scesa del 3,08% rispetto a marzo 2012: e’ il secondo segno meno (dopo dicembre) di una serie di 12 mesi in cui il numero di finanziamenti richiesti era sempre salito. La domanda aggregata nei primi 3 mesi del 2013 resta comunque positiva (+0,97%). Per il Crif ”e’ spontaneo domandarsi” se il dato di marzo ”sia occasionale o rappresenti una inversione del trend”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Lavora con Aessefin!

Richiedi la tua Visura

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere gli aggiornamenti

Segui assieme ad altri 438 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: